ISLAMABAD: Il governo ha annunciato l’introduzione di un programma speciale per i bambini di strada per offrire un’educazione  e allontanarli dalla vita di strada.

“Il Pakistan sta attualmente affrontando diverse sfide nel settore dell’istruzione, tuttavia, l’attuale governo è pienamente consapevole delle proprie responsabilità nel risolvere queste sfide“, ha dichiarato Shafqat Mahmood, Ministro federale dell’istruzione e della formazione professionale.

Il Ministro ha incontrato una delegazione britannica guidata da Thomas Drew, ambasciatore del Regno Unito in Pakistan, presenti il capo del dipartimento per lo sviluppo internazionale (DFID) Joanna Reid, il direttore del Consiglio britannico in Pakistan, Rosemary Hilhorst e il Segretario Federale per l’Istruzione, Arshad Mirza.

Mahmood ha affermato che il paese sta affrontando varie sfide nel settore dell’istruzione, tra cui l’avvicinamento dei bambini alle scuole, un miglioramento del sistema educativo per renderlo uniforme e programmi di studio, che possano garantire un’istruzione di qualità, lavorando sullo sviluppo delle competenze. “Stiamo lavorando per creare una politica educativa globale che affronti tutte queste sfide, e che assicuri un’istruzione di qualità e fornisca condizioni di parità e pari opportunità per tutti”, ha affermato il Ministro.

Il Ministro ha continuato specificando che sebbene la maggior parte delle potenze e delle funzioni del Ministero dopo il 18 ° Emendamento siano devolute alle province, il Ministero vorrebbe assumere un ruolo guida nel definire una direzione e lavorare coordinandosi con i governi provinciali per introdurre cambiamenti positivi.

Il Ministro federale ha informato la delegazione che il Ministero e i suoi servizi annessi sarebbero stati rivitalizzati in modo da riflettere le priorità nel settore dell’istruzione, per questo il Primo Ministro Imran Khan ha istituito una “task force” nazionale per l’istruzione, per poter affrontare queste sfide, un primo incontro molto fruttuoso si è tenuto nella giornata di ieri. La “task force” sarà composta da sottogruppi e ad ogni gruppo verrà assegnato un compito per deliberare e fornire suggerimenti al Ministro.

Ha inoltre affermato che la priorità principale per questo programma saranno lo sviluppo delle competenze, lo sviluppo umano e la formazione professionale e tecnica che dovrà essere obbligatoria preparando quindi le università rispettive.

Il capo del DFID, Joanna Reid, ha dichiarato durante l’incontro che l’istruzione è della massima importanza e  si proverà a trovare una collaborazione con i governi di Khyber Pakhtunkhwa e Punjab nel settore dell’istruzione per poter condividere le competenze e le proprie esperienze con il Ministero dell’Istruzione per portare i bambini dalle strade alle scuole.

Nell’ultimo intervento di Rosemary Hilhorst, direttrice del British Council, è stato apprezzato l’attuale governo in Pakistan per il programma di benessere sociale che sta mettendo l’istruzione al primo posto.

TRATTO DA ARYNEWS.TV

CONDIVIDI