Diminuiti i bambini senza casa nella capitale, ma aumentati nel resto dello Stato

IRLANDA – Il numero dei bambini senza casa nello stato irlandese ha superato per la prima volta i 3000, come mostrano i più recenti dati del Department of Housing.
L’aumento più drammatico, mostrato dalle statistiche mensili, è legato alle regioni Limerick and Clare dove questo fenomeno è aumentato dell’89% tra luglio ed agosto di quest’anno.

I dati nazionali, riferiti alla settimana compresa tra il 21 ed il 27 agosto 2017, mostrano una leggera diminuzione dei nuclei familiari e dei minori senza fissa dimora sia a Dublino che nelle regioni medio-orientali e centrali, sebbene siano aumentati in tutto il resto dello Stato, se si paragonano a quelli del mese di luglio.

Attualmente sono presenti a livello nazionale 3.048 bambini in 1.142 famiglie che vivono in alloggi precari, rispetto ai 2.973 delle 1.429 famiglie di luglio di quest’anno. Questo rappresenta un aumento del 29 per cento dall’agosto 2016, quando c’erano 2.363 bambini in 1.151 famiglie senza fissa dimora.

La popolazione senza fissa dimora nel mese di agosto di quest’anno è stata di 8.270, contro gli 8.160 a luglio e 6.611 l’agosto dello scorso anno.
A Dublino il mese scorso c’erano 2.379 bambini senza tetto, in 1.146 famiglie. Di questi il 64 per cento (733) sono stati cresciuti da genitori soli. Si tratta di una lieve diminuzione da luglio, quando erano 2.243 bambini in 1.178 famiglie a vivere in alloggi precari.

Nelle regioni del centro-est (Kildare, Meath e Wicklow) il numero di bambini senza tetto è sceso da 65 in 38 famiglie nel mese di luglio, a 62 in 35 famiglie nel mese di agosto. Mentre nei territori centrali (Laois, Longford, Offaly e Westmeath) i numeri sono scesi da 55 bambini in 25 famiglie nel mese di luglio, a 47 in 24 famiglie.

Nel resto dello Stato, tuttavia, i numeri sono aumentati: in modo più drammatico al centro-ovest (Clare e Limerick) dove nel mese di agosto sono stati segnalati 147 bambini senza tetto in 74 famiglie, rispetto agli 80 in 50 famiglie di luglio – un aumento dell’84 per cento per i bambini senza fissa dimora e del 48% per quanto riguarda le famiglie, nel giro di un mese.

Anche a sud-ovest (Cork e Kerry) i numeri sono aumentati: da 143 bambini in 54 famiglie nel mese di luglio, a 176 in 66 famiglie il mese scorso. L’ovest (Galway, Roscommon e Mayo) ha visto un aumento dei bambini senza casa da 118 in 40 famiglie nel mese di luglio, a 127 in 46 famiglie in agosto.
Nel nord-ovest (Donegal, Leitrim e Sligo) non c’erano famiglie senza tetto a luglio di quest’anno. Il mese scorso sono stati identificati otto bambini in tre famiglie.

In una dichiarazione il Department of Housing ha sostenuto: “Mentre il numero di segnalazioni familiari a livello nazionale ad agosto è aumentato di 13 in totale, la cifra per Dublino è scesa di 32. Dato che a Dublino ci sono state altre 102 segnalazioni, la riduzione complessiva del numero di famiglie senza casa nella capitale è di 134. L’apertura di ulteriori strutture nelle prossime settimane e nei prossimi mesi contribuirà ulteriormente a soddisfare le esigenze delle famiglie che si trovano ad affrontare un’emergenza legata all’alloggio.”

Niamh Randall, portavoce delle Comunità Simon in Irlanda, tuttavia, ha descritto come “molto preoccupante” la crescita del fenomeno.
“Questa crisi continua a crescere perché quando le persone si allontanano dagli alloggi temporanei, vengono sostituite da ancora più persone. Chiediamo al ministro Eoghan Murphy di pubblicare con urgenza il riesame del piano per gli alloggi Rebuilding Ireland che indicherà l’impegno e la determinazione del governo a risolvere questa crisi”.

Eoin Ó Broin, portavoce di Sinn Féin, ha dichiarato che il governo ha “perso il controllo” sulla crisi dei senzatetto. “Mentre c’è un piccolo miglioramento a Dublino, in tutto lo Stato il problema del senzatetto è in crescita.

Fonte: The Irish Times

CONDIVIDI