Il 18 e 19 aprile 2016 ha avuto luogo la consultazione europea organizzata da Dynamo International in partenariato con il Consortium for Street Children in vista della formulazione del Commento Generale dedicato interamente ai bambini di strada da parte del Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia.

Questo appuntamento ha riunito 27 bambini e giovani, accompagnati da 20 operatori sociali tra cui anche una rappresentanza di Parada.

Un’occasione per dar voce a bambini e giovani di strada provenienti da 14 Paesi europei.

Il rapporto conclusivo è di estrema importanza perché dà voce a coloro che solitamente restano inascoltati ed invisibili, riprendendo le loro espressioni e le loro idee e tenendo conto delle loro esperienze di vita che sono state esposte e descritte con coraggio e maturità.  

I partecipanti hanno sottolineato come ci sia una grande discrepanza tra le leggi e la loro attuazione pratica, oltre alla mancanza di un meccanismo di controllo efficace.

Altre considerazioni si distinguono in base al Paese di provenienza, prova del fatto che le politiche pubbliche circa il rispetto dei diritti dell’infanzia mancano di armonizzazione.

Fonte: http://www.streetchildrenresources.org/

Per leggere il rapporto (in lingua francese) clicca QUI

CONDIVIDI