CEBU CITY, Filippine – Entro questa settimana, il governo di Cebu City tornerà ad occuparsi dei bambini che popolano le strade della città.

L’attuale sindaco Margarita Osmeña ha dichiarato che inizieranno delle operazioni con cadenza regolare indirizzate all’identificazione dei bambini di strada. La decisione nasce dalla constatazione che il fenomeno è ormai diffuso in ogni zona della città.

“Prima erano concentrati nella zona di Colon e di Fuente Osmeña, adesso sono ovunque, come si può vedere” ha detto.

L’operazione sarà condotta grazie alla collaborazione tra diversi organi: il City Task Force for Street Children, il Dipartimento di Social Welfare Development, quello di Social Welfare Services e gli uffici della Polizia di Cebu City.

Osmeña dichiara di non essere a conoscenza del luogo in cui si concentreranno le operazioni. “Non lo so, ma qualcuno mi ha scritto di guardare lo skywalks”. Non è stata inoltre resa nota una data precisa in modo che i bambini non ne siano a conoscenza.

Quelli identificati saranno condotti presso il Parian Drop-in Centre per i controlli ed il reinserimento sociale.

Il 2 giugno il CCPO [Cebu City Police Office] ed altri uffici governativi nazionali hanno identificato circa 42 bambini di strada che girovagavano nei distretti di Sto. Niño e Mabolo e per le seguenti strade: Manalili St., Mango Avenue, Juana Osmeña Ext e Fuente Osmeña Circle. I bambini sono stati temporaneamente affidati al Parian Drop-in Centre.

I genitori di alcuni dei bambini hanno firmato un accordo secondo cui non lasceranno che i loro bambini rimangano nuovamente per le strade.

Fonte: The Freeman

 

CONDIVIDI