HAWAII – Per le famiglie senza tetto, le Hawaii sono un paradiso ostile.
“Non mi piace raccontare alle persone dove vivo”, dice Jaycee di 9 anni.
Jaycee vive nell’Institute for Human Services Shelter per donne e per i loro bambini a Honolulu.

Nello stato delle Hawaii ci sono ben 800 famiglie senza casa che lottano per sopravvivere.

Il sito partner di HuffPost Hawaii, Honolulu Civil Beat, ha di recente intervistato alcune di queste famiglie riguardo la propria esperienza di senza tetto.

Alcuni bambini ne parlano con entusiasmo ed innocente contentezza, come ci aspetteremmo che qualsiasi bambino descriva la sua vita di tutti i giorni.

Si lavano i denti, vanno a scuola, fanno i compiti e guardano film. Sono bambini normalissimi con le proprie routines quotidiane, con l’eccezione che, molti di loro, semplicemente non hanno mai vissuto nulla di meglio.

Civil Beat ha anche intervistato due giovani studenti che vivono una situazione diametralmente opposta. I dodicenni frequentano una delle più prestigiose scuole private di Honolulu, ma un recente progetto scolastico concernente la crisi dei senza tetto in città ha dato loro un nuovo punto di vista.

“Pensavo che i senza tetto fossero persone che vagabondano per le strade rovistando nell’immondizia, ma in realtà non è sempre così” ha detto Tori, uno degli studenti.

Le interviste integrali possono essere ascoltate cliccando qui.

Fonte: Huffington Post

CONDIVIDI